Recensione: LA ZONA DEL DISASTRO (The Disaster Area, 1967) di James Graham Ballard

“Uno dei più grandi libri di fantascienza che io abbia mai letto.” Così è stata definita da Graham Greene questa Zona del disastro in cui Ballard ha riunito, in un crescendo di terrore, nove dei suoi più memorabili racconti. Ma attenzione: i mezzi che impiega Ballard per prenderci alla gola con i suoi terrori, non hanno niente a che vedere … Continue reading

Recensione: NUOVE ETEROTOPIE – L’antologia definitiva del connettivismo (2017) AA.VV.

Le eterotopie sono luoghi dischiusi su altri luoghi, spazi “connessi a tutti gli altri spazi, ma in modo tale da sospendere, neutralizzare o invertire l’insieme dei rapporti che essi designano, riflettono o rispecchiano” (Michel Foucault). Le utopie sono consolatorie, le eterotopie inquietanti: “minano segretamente il linguaggio”, “spezzano e aggrovigliano i luoghi comuni”. Come i racconti qui racchiusi, che dissolvono i … Continue reading

Recensione: NEBULA – Fantascienza contemporanea cinese (2017) AA.VV.

Dall’invecchiamento della popolazione ai cambiamenti climatici, dall’istruzione di massa all’impatto dei social network, le storie immaginate da Liu Cixin, Xia Jia, Chen Qiufan e Wu Yan mostrano una Cina lontana dall’Occidente per costume e sensibilità, ma simile nelle realtà economico-sociali e così tecnologicamente avanzata da restituire uno sguardo sul futuro che attende il mondo intero. Una selezione di alcune delle … Continue reading

Recensione: “Stelle Umane” (2017) di Giulia Abbate

Titolo: Stelle umane | Autrice: Giulia Abbate | Anno di pubblicazione: 2017 | Antologia di racconti | Editore: StreetLib | Formato: e-Book | EAN: 9788826016887 | Prezzo: 2,99€ | Pagine: 170 I racconti che compongono l’antologia sono: Nove anni, racconto di fantascienza (sociale/distopica). Prefazione di Alberto Cola. Racconto pubblicato nel 2013 in “Crisis”, a cura di A.Cola e F.Troccoli, Della … Continue reading

Recensione: “Nell’abisso di Olduvai” (Seven Views of Olduvai Gorge ,1995 – Bibi, 1997 – Bully!, 1990) di Mike Resnick

Olduvai è una gola rocciosa nelle pianure del Serengeti, nel nord della Tanzania. E’ il luogo dove nel 1931 Louis e Mary Deakey scoprirono i resti del più antico antenato dell’Homo sapiens, l’Uomo del Basso Pleistocene, che visse due milioni di anni fa. E’ qui che giunge una spedizione aliena per ricostruire la storia dell’umanità, cinquemila anni dopo la sua … Continue reading

Recensione: “Nebula. Fantascienza contemporanea cinese” (2017) AA.VV.

“Una selezione di alcune delle voci più importanti della fantascienza cinese contemporanea che di certo delizieranno i lettori di tutto il mondo. Le visioni e le questioni presentate in questo libro sono importanti non solo per la Cina, ma per tutta l’umanità”. Ken Liu, vincitore dei premi Hugo, Nebula e World Fantasy Dall’invecchiamento della popolazione ai cambiamenti climatici, dall’istruzione di … Continue reading

Recensione: “Trenta giorni aveva settembre – Una coppa piena di stelle” (A Glass of Stars, 1968) di Robert Franklin Young

Titolo: Trenta giorni aveva settembre & Una coppa piena di stelle | Autore: Robert F.Young | Titolo originale: A Glass of Stars, 1968 | Edizione italiana: Giugno 1977 Collana Bigalassia 36, Editrice La Tribuna | Per tutte le edizioni dell’antologia clicca QUI Trenta giorni aveva settembre: Trenta giorni aveva settembre (Thirty days had September) L’Arc de Jeanne I fuggiaschi (The … Continue reading

Recensione: “Cronomacchina molto lenta” (The Very slow time machine, 1979) di Ian Watson

Urania ha anche fatto conoscere in Italia Ian Watson: prima nel ’79 con “La doppia faccia degli UFO”, Urania 781 (“Miracle visitors”, 1978; in realtà il suo quinto romanzo), l’anno dopo con questa Cronomacchina molto lenta, Urania 838 (“The Very slow time machine”, 1979); poi per un decennio non sarebbero stati tradotti altri suoi libri. Cronomacchina molto lenta è a … Continue reading

Recensione: “La signora degli scarafaggi” & “La stanza vuota” (Fun With Your New Head, 1968 & Getting into death and other stories, 1976) di Thomas Disch

“Appassionati di fs tecnologica o space opera astengansi”. Tra un “Micronauti in giardino” e “Gli uomini di Vroob”, Urania nel ’78 riusciva a presentare una doppia antologia di uno degli autori più “difficili” della fantascienza, fino ad allora monopolio di Galassia nella gestione Curtoni-Montanari (ma Urania aveva già pubblicato il suo ottimo romanzo d’esordio, “Gomorra e dintorni”). L’accoppiamento dell’antologia di … Continue reading

Recensione: “Giochi di Società” (1970) di J.Williamson, Norman Spinrad, M.A.De Ford, H.Norris, R.Scott

Come c’è lo scienziato pazzo, così ci sono il politico e il sociologo pazzi. Come allo scienziato piace “giocare con l’atomo”, così ai sociologi e politici piace “giocare con la società”. Quale dei due giochi è più pericoloso? Questa antologia non pretende di rispondere all’interrogativo, ma cerca solo di suggerire una certa prudenza quando, per esempio, il Sociologo-Capo ci porta … Continue reading