Introduzioni Cosmo Oro: “Neuromante” (Neuromancer, 1984) di William Gibson

Introduzione di Sandro Pergameno al romanzo NEUROMANTE (Neuromancer, 1984) di William Gibson COSMO – CLASSICI DELLA FANTASCIENZA – Volume n.80 (Ottobre 1986) Nato e cresciuto negli Stati Uniti ma residente ora a Vancouver, in Canada, con la moglie e il figlio, William Gibson viene considerato forse il più dotato di talento tra i nuovi scrittori emergenti nel campo fantascientifico. Autore … Continue reading

Introduzioni Cosmo Oro: “Distruggete le macchine” (Player Piano, 1952) di Kurt Vonnegut

Romanzo tradotto in Italia con diversi titoli: La società della camicia stregata (1966 Science Fiction Book Club 5 III serie [32], Casa Editrice La Tribuna), Distruggete le macchine (1979 Cosmo Serie Oro. Classici della Narrativa di Fantascienza 36, Editrice Nord) e Piano Meccanico (1992 Prosa e Poesia del Novecento 51, SE | 1994 IN Catastrofi di universale follia Classics, Interno … Continue reading

The Kubrick Lot: le fonti narrative di 2001 odissea nello spazio

“Dopo diverse false partenze e una discussione lunga 12 ore, all’inizio del marzo 1964 Stanley fu d’accordo che The sentinel sarebbe stato un buon materiale per il soggetto. Ma la nostra prima idea (…) verteva attorno alla scoperta di un manufatto extraterrestre, intesa come culmine della vicenda, non come inizio. Prima di questa ci sarebbero stati una serie di avvenimenti … Continue reading

Il cinema di fantascienza nel periodo del muto

Il cinema, inteso come spettacolo, e la fantascienza, intesa come “genere”, nascono in pratica contemporaneamente. Nel 1895, che per questo è considerato ufficialmente l’anno di nascita della Settima Arte, i fratelli Lumière presentano la loro invenzione, appunto il “cinematografo”. Si trattò per la verità più di un avvenimento mediatico, come diremmo oggi, che di un’effettiva novità tecnologica, perché l’apparecchio dei … Continue reading

Introduzioni Cosmo Oro: “L’alba delle tenebre” (Gather Darkness!, 1950) di Fritz Leiber

Introduzione di Sandro Pergameno al volume L’ALBA DELLE TENEBRE di Fritz Leiber COSMO – CLASSICI DELLA FANTASCIENZA – Volume n. 34 (Settembre 1978) Come osserva giustamente Harlan Ellison nell’introduzione a «Gonna roll the bones», il racconto di Fritz Leiber incluso nell’ormai celeberrima antologia «Dangerous visions», il campo della fantascienza, abbastanza stranamente, tende a fare dei suoi scrittori degli specialisti in … Continue reading

Antonio Caronia e la fantascienza

“La fantascienza è una costellazione di immagini che passano di opera in opera, e così facendo si amplificano, si arricchiscono, si trasformano.” 1 Che cos’è un genere letterario se non l’amplificazione massima di questo passamano di immagini di opera in opera? La fantascienza, come genere letterario popolare di massa, è forse il migliore esempio di questa specie di evoluzionismo per … Continue reading

Quando nacque la fantascienza italiana

Il 4 ottobre 1957 l’Unione Sovietica lanciò a sorpresa il primo satellite artificiale della Terra, lo Sputnik I, il 31 gennaio 1958 gli Stati Uniti lanciarono il loro primo satellite, l’Explorer I: un lento recupero che portò pian piano alla prevalenza americana nella “corsa allo spazio” con lo sbarco sulla Luna appena undici anni dopo. nel 1969. Era cominciata quella … Continue reading

Introduzioni Cosmo Oro: “Gli amanti di Siddo” (The Lovers, 1961) di Philip J.Farmer

Introduzione di Riccardo Valla al volume GLI AMANTI DI SIDDO di Philip José Farmer COSMO – CLASSICI DELLA FANTASCIENZA – Volume n. 119 (Settembre 1991) Il gregge di Rastignac È una storia che vorremmo presentare con trombe e fanfare: eventualmente anche con una sfilata. È così che la pensiamo. Ci freniamo con difficoltà dallo smaniare solo perché sappiamo che la … Continue reading

Predire il futuro. Distopie allo specchio: “Il Tallone di ferro” (The Iron Heel, 1907) di Jack London e “Noi” (Мы, 1924) di Evgenij Ivanovič Zamjatin

Tra le tante distopie create dalla narrativa di speculazione le due che presento oggi sono ormai ricordate con brevi note a margine, sia perché scritte in epoca molto lontana, sia perché “surclassate” da altre di autori entrati di diritto nella storia della letteratura. Eppure meriterebbero nuova attenzione sia per il loro carattere profondamente politico, sia perché decisamente singolari. La loro … Continue reading

Introduzioni Cosmo Oro: “Il serpente dell’oblio” (Dreamsnake, 1978) di Vonda McIntyre

Introduzione di Sandro Pergameno al volume IL SERPENTE DELL’OBLIO di Vonda McIntyre COSMO – CLASSICI DELLA FANTASCIENZA – Volume n.41 (Febbraio 1980) Vonda McIntyre: la «new wave» femminile nella narrativa fantastica La fantascienza è stata, dalle sue origini fino a pochi anni fa, un dominio quasi esclusivamente riservato agli uomini, un genere che ha attirato e interessato in preva­lenza lettori … Continue reading