I MAGHI (The Magicians, 1954) di J.B. Priestley

John Boynton Priestley è uno scrittore su cui si dribbla, in Italia e non solo, dimenticato com’è sotto il peso di altri nomi spinti negli ultimi decenni. Complice anche il fatto che la critica e l’accademia lo hanno sempre sminuito o etichettato malamente: famosa e pregiudizievole la stroncatura della signora Virginia Woolf che lo definì “commerciante delle lettere”, per poi … Continue reading

Esegesi probativa di DHALGREN (Dhalgren, 1975), un romanzo di Samuel Ray Delany

Anni fa leggevo per la prima volta lo scrittore statunitense Samuel Ray Delany. Il battesimo fu con Dhalgren, una sfida che mi fu lanciata da un amico che stavo tormentando da un po’ di tempo chiedendogli un romanzo che fendesse il cervello.In qualche modo avevo intuito, prima ancora di aprire il libro, che sarebbe stato un viaggio indimenticabile. Perciò, quando … Continue reading

Recensione: REGNO A VENIRE (Kingdom Come, 2006) di James Graham Ballard

“I quartieri residenziali sognano la violenza. Addormentati nelle loro sonnacchiose villette, protetti dai benevoli centri commerciali, aspettano pazienti l’arrivo di incubi che li facciano risvegliare in un mondo più carico di passione…”   Regno a venire (Kingdom Come, 2006) è stato l’ultimo romanzo che lo scrittore britannico James Graham Ballard ha scritto, prima di andarsene nel 2009.Appartiene alla Tetralogia di … Continue reading

Recensione: LA ZONA DEL DISASTRO (The Disaster Area, 1967) di James Graham Ballard

“Uno dei più grandi libri di fantascienza che io abbia mai letto.” Così è stata definita da Graham Greene questa Zona del disastro in cui Ballard ha riunito, in un crescendo di terrore, nove dei suoi più memorabili racconti. Ma attenzione: i mezzi che impiega Ballard per prenderci alla gola con i suoi terrori, non hanno niente a che vedere … Continue reading

IL LIBRO DEI TESCHI | VACANZE NEL DESERTO (The Book of Skulls, 1972) di Robert Silverberg

Vacanze nel deserto appartiene al periodo d’oro di Robert Silverberg, ed è un romanzo sorprendente per molte ragioni. Innanzitutto la trama: quattro giovani uomini decidono di scoprire, con tutti i mezzi a disposizione della scienza, il segreto dell’immortalità, e si gettano in un’avventura che presenta molti rischi e pericoli. Poi i personaggi: veri e interessanti come sempre nel Silverberg migliore, … Continue reading

Recensione: L’ULTIMA SPIAGGIA (On the Beach, 1957) di Nevil Shute

L’americano guardò la sconfinata distesa azzurra, le rocce rosse, i motoscafi  alla fonda che beccheggiavano sull’acqua. “Un posto davvero stupendo” osservò,  pensieroso. “Credo sia uno dei più bei circoli della vela che abbia mai visto”. “Non prendono la vela troppo sul serio” osservò Peter. “Ecco il segreto”. La ragazza rise: “È il segreto di tutto. Quando si ricomincia a bere, … Continue reading