Recensione: “Dove stiamo volando” (1972) di Vittorio Curtoni

Dopo la guerra atomica i mutanti nati dalle radiazioni vengono chiusi in ghetti appositamente costruiti, per non contaminare l’orgogliosa società dei normali. Charles, il protagonista narratore dell’opera, si trova costretto ad abbandonare la propria casa, affrontando un problematico viaggio verso il ghetto di Nuova Parigi. La sua disperata ansia di trovare una risposta esistenziale si trasforma in una successione d’incontri, … Continue reading

Recensione: “Chi è intelligente?” (Conscience Interplanetary, 1972) di Joseph Green

Il Corpo dei Filosofi Ambientali deve proteggere i mondi abitabili della Galassia dall’ingordigia umana, e impedire che si ripetano a danno delle razze extraterrestri le violenze e le stragi patite dagli indios, dai pellirosse, dai negri. Ma ci sono moltissimi casi dubbi: certe strane foche tirano sassi contro gli scienziati di un osservatorio, certe farfalle di 40 chili sembrano telepatiche, … Continue reading

I Classici della SF: “Neanche gli Dei” (The Gods Themselves, 1972) di Isaac Asimov

Apparso nel 1972, Neanche gli Dei ha costituito il ritorno di Isaac Asimov al romanzo dopo una pausa di quindici anni, e immediatamente ha vinto i premi Hugo e Nebula per quell’anno. In piena era di crisi energetica, la scoperta del Plutonio 186 e la creazione della pompa positronica sembrano offrire all’uomo una nuova e illuminata fonte di energia… ma … Continue reading

Speciale P.K.Dick – “L’androide Abramo Lincoln” (We Can Build You, 1972)

La storia di questo romanzo è piuttosto complicata. Dopo aver visitato Disneyland e assistito a una ricostruzione della Guerra Civile (quella che da noi chiamiamo Guerra di secessione, combattuta tra gli stati del Sud che volevano lasciare l’Unione e quelli del nord che non accettavano questa decisione), Dick pensò di scrivere un romanzo che pur essendo fantascientifico, lo fosse in … Continue reading

Recensione: “Il ciclo di Durdane” (Durdane series) – Il mondo di Durdane (The Anome, 1971), Il popolo di Durdane (The Brave Free Men, 1972), Asutra (The Asutra, 1973) di Jack Vance

Il Pianeta Durdane orbita, fuori vista, dietro un grande ammasso stellare, ai margini dello spazio conosciuto. Proprio perché lontano dalle rotte comunemente seguite dalle astronavi dei popoli galattici, Durdane, migliaia di anni prima dell’inizio di questa storia, fu scelto come rifugio da una colonia di terrestri, fuggiti dalla Terra perché stanchi di vivere come robot, senza sogni e fantasia. Stabilitasi … Continue reading

Recensione: “Stalker | Picnic sul ciglio della strada” (Пикник на обочине – Piknik na obocine, 1972) di Arkadi e Boris Strugatskij

Sono arrivati una notte, senza che nessuno se ne accorgesse, e sono ripartiti poco dopo, con le loro grandi astronavi che nessuno ha visto. Ma hanno lasciato tracce, oggetti sconosciuti, e l’umanità è avida di queste meraviglie pur senza conoscerne neppure lontanamente l’uso. In Europa, in America, in Russia, esistono le Zone, luoghi ricchi di orribili pericoli e di incredibili … Continue reading

Recensione: “Morire dentro” (Dying Inside, 1972) di Robert Silverberg

Manhattan, anni Settanta. Il quarantenne David Selig conduce apparentemente una vita piatta: non ha un lavoro né relazioni significative. In realtà fin dall’infanzia David ha il dono e la condanna di saper leggere nei pensieri della gente e da anni impiega il suo potere per aiutare gli studenti dell’università, scrivendo per loro tesine personalizzate in base allo stile e al … Continue reading

I Classici della SF: “Incontro con Rama” (Rendezvous with Rama, 1972) di Arthur C.Clarke

Un misterioso, remotissimo corpo celeste viene segnalato dai radiotelescopi terrestri, e anche quando si scopre che la cometa, o pianeta, o asteroide, si sta avvicinando al sistema solare, la notizia appassiona soltanto gli astronomi. Ma ecco che gli osservatori identificano l’intruso: è un immenso cilindro metallico che ruota su se stesso a velocità vertiginosa. Nessun dubbio è più possibile, si … Continue reading

Recensione: “Morire dentro” (Dying Inside, 1972) di Robert Silverberg

David Selig è un superuomo. David possiede un dono che fa di lui un essere unico al mondo, un telepate capace di percepire le immagini mentali dei suoi simili e di vivere senza rimorsi in una società che costituisce una sua riserva privata di caccia. Però un giorno succede qualcosa: David è costretto a vedersi come veramente è nella mente … Continue reading