Speciale Isaac Asimov – Cosa c’è nel cervello oltre la logica: IO, ROBOT (I, Robot, 1950)

Sono stati versati (nel vero senso della parola) fiumi di inchiostro, reale e digitale, su Isaac Asimov, pioniere e innovatore della fantascienza, classica e moderna, eppure può essere molto utile analizzare in maniera approfondita tutta l’opera dell’autore russo (naturalizzato statunitense) anche solo per un valore retrospettivo ed enciclopedico. Per questo, con la collaborazione di Andromeda, che ringrazio per lo spazio … Continue reading

Introduzioni Cosmo Oro: “L’alba delle tenebre” (Gather Darkness!, 1950) di Fritz Leiber

Introduzione di Sandro Pergameno al volume L’ALBA DELLE TENEBRE di Fritz Leiber COSMO – CLASSICI DELLA FANTASCIENZA – Volume n. 34 (Settembre 1978) Come osserva giustamente Harlan Ellison nell’introduzione a «Gonna roll the bones», il racconto di Fritz Leiber incluso nell’ormai celeberrima antologia «Dangerous visions», il campo della fantascienza, abbastanza stranamente, tende a fare dei suoi scrittori degli specialisti in … Continue reading

I Classici della SF: “Cristalli sognanti” (The Dreaming Jewels, 1950) di Theodore Sturgeon

Ci fu un’epoca d’oro, generalmente individuata nel periodo tra la fine della guerra e il 1960, in cui oscuri scrittori ignorati dalla società letteraria ma amati da intere tribù di lettori si rivelarono i cantori epici di nuovi mondi, pieni di orrori e meraviglie, che si andavano delineando nell’immaginazione – per fissarsi poi in un nuovo genere: la fantascienza. Fra … Continue reading

Recensione: “Paria dei cieli” (Pebble in the Sky, 1950) di Isaac Asimov

Joseph Scwharz è un sarto in pensione che rimane vittima di un incidente avvenuto in una centrale nucleare che lo trasporta in un lontanissimo futuro in cui la Terra è radioattiva e solo alcune aree sono abitabili. Confuso dal fatto che tutto attorno a lui è cambiato all’improvviso, Schwarz cerca aiuto ma la gente che incontra non parla l’inglese. Affidato … Continue reading