Esegesi probativa di DHALGREN (Dhalgren, 1975), un romanzo di Samuel Ray Delany

Anni fa leggevo per la prima volta lo scrittore statunitense Samuel Ray Delany. Il battesimo fu con Dhalgren, una sfida che mi fu lanciata da un amico che stavo tormentando da un po’ di tempo chiedendogli un romanzo che fendesse il cervello.In qualche modo avevo intuito, prima ancora di aprire il libro, che sarebbe stato un viaggio indimenticabile. Perciò, quando … Continue reading

Recensione: “I gioielli di Aptor” (The Jewels of Aptor, 1968) di Samuel R.Delany

Questo romanzo si svolge tra una quindicina di secoli, in un lontano futuro che vede profondamente trasformate la Terra e le sue creature. La religione presenta sotto forma di rito e di magia i ricordi della scienza del passato; sono sorte nuove razze di uomini e di mostri che danno forma concreta agli antichi incubi dell’umanità. Un’ostilità ereditaria domina tra … Continue reading

Recensione: “Una favolosa tenebra informe” | “Einstein perduto” (The Einstein Intersection, 1967) di Samuel R. Delany

Cosa significa essere giovani? Significa essere e sentirsi diversi, diversi rispetto alla generazione che ci ha preceduto, estranei al mondo che i vecchi ci hanno lasciato. Se poi scopriamo che i nostri predecessori non appartenevano alla nostra stessa razza, ma sono scomparsi dalla Terra tanto tempo fa… I nuovi arrivati devono adattarsi a ruoli già precostituiti, a una bizzarra mitologia … Continue reading