Distopie e Apocalissi Italiane del XXI Secolo: “L’uomo verticale” (2010) di Davide Longo

Leonardo, scrittore e professore universitario, dopo lo scandalo che ha distrutto la sua vita familiare e la sua carriera letteraria, si è ritirato nel piccolo paese natale dove conduce un’esistenza ritirata e solitaria. I tempi in cui era un padre felice, le sue lezioni affollate e le sue letture che riempivano i teatri, sono lontani: Leonardo da sette anni non … Continue reading

Distopie e Apocalissi Italiane del XXI Secolo: “Cinacittà” (2008) di Tommaso Pincio

Il Sud del mondo è sempre più caldo, e a Roma è ormai impossibile vivere di giorno. I romani l’hanno abbandonata. I cinesi e altre comunità hanno colonizzato tutti i luoghi che siamo abituati a considerare immortali. Un sopravvissuto, indolente e apatico, abituato a vivere una personalissima versione della “dolce vita” tra birre fredde e serate alla “Città proibita”, il … Continue reading

Distopie e Apocalissi Italiane del XXI Secolo: “La ragazza di Vajont” (2008) di Tullio Avoledo

Il protagonista di questo romanzo si aggira fra le macerie di un mondo in rovina, devastato da una violenta pulizia etnica accaduta da qualche parte nel tempo e del cui orrore s’intravede solo la coda. Una lunga cicatrice gli attraversa il petto, e una memoria difettosa gli impedisce di mettere ordine nei suoi ricordi e nel suo passato, creando un … Continue reading