Recensione: DOMANI IL MONDO CAMBIERA’ (Stations of the Tide, 1991) di Michael Swanwick

Un funzionario tutto d’un pezzo, di cui non ci è dato conoscere il nome e che l’autore chiama semplicemente “il burocrate”, atterra su Miranda, un pianeta mantenuto in una sorta di quarantena tecnologica. Il burocrate è alla ricerca di un uomo: un mago, uno scienziato, un filosofo, e forse anche qualcosa di più. Il motivo della caccia all’uomo? La sottrazione … Continue reading

Recensione: “Perdido Street Station” (2000) di China Miéville

In un mondo parallelo chiamato Bas-Lag, abitato non solo da umani, ma anche da bizzarre creature intellettivamente superiori, Isaac e Lin sono amanti. Lui è uno scienziato outsider, le sue ricerche sulla cosiddetta energia di crisi e il suo carattere un po’ esuberante lo hanno reso antipatico al mondo accademico, con il quale tuttavia continua a stringere rapporti informali. Lin … Continue reading