Recensione: DOMANI IL MONDO CAMBIERA’ (Stations of the Tide, 1991) di Michael Swanwick

Un funzionario tutto d’un pezzo, di cui non ci è dato conoscere il nome e che l’autore chiama semplicemente “il burocrate”, atterra su Miranda, un pianeta mantenuto in una sorta di quarantena tecnologica. Il burocrate è alla ricerca di un uomo: un mago, uno scienziato, un filosofo, e forse anche qualcosa di più. Il motivo della caccia all’uomo? La sottrazione … Continue reading

Recensione: “Una favolosa tenebra informe” | “Einstein perduto” (The Einstein Intersection, 1967) di Samuel R. Delany

Cosa significa essere giovani? Significa essere e sentirsi diversi, diversi rispetto alla generazione che ci ha preceduto, estranei al mondo che i vecchi ci hanno lasciato. Se poi scopriamo che i nostri predecessori non appartenevano alla nostra stessa razza, ma sono scomparsi dalla Terra tanto tempo fa… I nuovi arrivati devono adattarsi a ruoli già precostituiti, a una bizzarra mitologia … Continue reading