Recensione: L’UOMO DISPERSO (The missing man, 1971) di Katherine MacLean

Nella New York del futuro, vari quartieri come Brooklyn e Jersey, sono chiusi in cupole sottomarine, e molti cittadini vivono nei cosiddetti Regni, comunità che vivono con i criteri di un perenne parco giochi tematico, e chi non fa parte di alcuno di essi è considerato un eccentrico, come Carl Hodges, un programmatore informatico con l’incarico di calcolare e prevedere … Continue reading