Crea sito

Le cronistorie: IL PICCOLO POPOLO (Fuzzy series) di Henry Beam Piper

Ferdinando TemporinadventuresoflittlefuzzyNel lontano 1962 Henry Beam Piper scriveva “Little Fuzzy”, che veniva pubblicato in Italia come Il piccolo popolo.

Nel 1964 veniva pubblicato “The Other Human Race”, anche questo pubblicato in Italia, col titolo di “Torna il piccolo popolo”.
Poi ci fu un terzo libro: “Fuzzies and Other People” del 1984. Mai tradotto.

E’ sicuramente una piccola saga, ma che non avrei mai cercato di completare essendo passati troppi anni dall’ultima pubblicazione italiana.
Non ne avrei saputo più niente se un caro amico non mi avesse regalato l’ultimo libro apparso sul “Piccolo Popolo”. Solo che questo non è di H. B. Piper ma di John Scalzi, e non è un seguito della saga ma una riproposizione del primo libro.

Scrive infatti Scalzi (traduzione mia):

Fuzzy Nation è la rivisitazione della storia e degli eventi di “Little Fuzzy”, la novella, nominata per l’Hugo del 1962, di H. Beam Piper. Specificatamente la storia si appropria di Little Fuzzy e dei nomi dei personaggi e degli eventi ma associando il tutto a nuovi elementi, caratteri ed avvenimenti. Pensatelo come un “reboot”, un nuovo inizio. Non essendo una sequenza di “Little Fuzzy” potete leggere il libro senza aver letto quello di Piper, ma spero ardentemente che siate ispirati a leggerlo, perchè è un bellissimo libro, ben degno di essere letto. “Fuzzy Nation” non intende soppiantare o incrementare “Little Fuzzy”, cosa che sarebbe impossibile da fare. E’ semplicemente una variazione alla storia, agli eventi ed ai caratteri originali descritti da Piper mezzo secolo orsono.

Eccovi la Cronistoria:

1 – Little Fuzzy – Prima pubb.: Avon, Gennaio 1962; n. F-118; $0.40; pg. 160.

Il Piccolo Popolo – Urania n. 298 del 30 Dicembre 1962.

LIttle Fuzzyu298

Qual è il confine tra l’istinto e la ragione? Dove finisce l’animale, e dove comincia l’essere pensante ? Come stabilire se gli abitanti di un lontano pianeta sono una mandria o un popolo ? Può venire il giorno in cui ci troveremo a dibattere questi problemi, e c’è da sperare che sapremo risolverli come in questo romanzo, vivendo e lasciando vivere. E tanto peggio per chi non sarà d’accordo…

2 – The Other Human Race – Prima pubb.: Avon, 1964; n. G-1220; $0.50; pg. 190.

aka: Fuzzy sapiens.

Torna il Piccolo Popolo – Galassia La Tribuna n. 236 del Giugno 1979.

The Other Human RaceTorna il piccolo popolo

Zarathustra era un Pianeta molto tranquillo prima che arrivassero gli uomini e le loro macchine. Ospitava una flora commestibile e alcune razze di creature capacissime dl sbrigare da sole le loro faccende. Ma con l’arrivo degli uomini si scopre che una di queste razze, battezzata Tuttopelo per la morbidissima pelliccia, può servire magnificamente per l’industria della moda terrestre: si scopre anche che il sottosuolo di Zarathustra è ricco di preziosissime pietre-sole. L’unico ostacolo a questo punto, lo offrono proprio alcuni uomini che sono convinti dell’intelligenza dei piccoli e graziosi Tuttopelo, che lottano affinché essa venga riconosciuta. Fin qui la storia ormai nota, apparsa in Italia nel 1962 sulle pagine di Urania, ma che cosa è successo dopo che i Tuttopelo si sono visti riconoscere la proprietà dell’intero pianeta? Sono successe alcune cose strane, come l’insorgere di una misteriosa mutazione che minaccia di sterminare i Tuttopelo, o la scomparsa di alcuni di loro per scopi altrettanto misteriosi, senza contare poi i soliti intrallazzi di troppi umani interessati allo sfruttamento magari indiretto di Zarathustra e dei suoi indigeni…

3 – Fuzzies and Other People – Prima pubb.: Ace Books, Agosto 1984; ISBN 0-441-26176-0; $2.95; pg. 216.

Questo romanzo fu pubblicato dopo il suicidio di H. Beam Piper avvenuto nel 1964

Mai tradotto.

Fuzzies and Other People

Dopo la morte di Piper altri hanno scritto romanzi sulla serie dei Fuzzy:

Fuzzy Bones, di William Tuning; del dicembre 1981; Ace Books; ISBN 0-441- 26181-7; $2.50; pg. 375.

Fuzzy Bones

Golden Dreams: A Fuzzy Odyssey, di Ardath Mayhar; del’l’ottobre 1982, Ace Books;

$ 5.95; pg. 303; ISBN 0-441-29729-3.

Golden Dreams A Fuzzy Odyssey

Fuzzy Ergo Sum, di Wolfgang Diehr; del marzo 2011; Pequod Press; $ 36.00; pg 299; ISBN 978-0-937912-11-9.

Fuzzy Ergo Sum

Caveat Fuzzy, di Wolfgang Diehr; del luglio 2012; Pequod Press; $36.00; pg 396;

ISBN 978-0-937912-22-5.

Caveat Fuzzy

E naturalmente quello di John Scalzi: Fuzzy Nation, C.E. Tor/SFBC del maggio 2011 ISBN #1335851; $14.99; pg. 304. Che fa parte della mia collezione assieme agli altri tre di H.Beam Piper.

Fuzzy Nation

E queste sono tutte le storie dei Fuzzies di Henry Beam Piper: autore di racconti meravigliosi adatti per essere raccontati ai nipotini (cosa che ho fatto io raccontandola alla piccola Sofia, per farla addormentare), e pure ai vecchietti (come me) che hanno ancora voglia di sognare.

Ferdinando Temporin