In libreria: “Dinosauria” (2016) AA.VV. – A cura di Lorenzo Crescentini

Cover Dinosauria prove:Layout 1In libreria da Edizioni Pendragon Dinosauria: Un’antologia di racconti sui grandi rettili curata da Lorenzo Crescentini.

Dinosauria è un’antologia dedicata al mondo dei dinosauri, composta da sei racconti di altrettanti autori – nomi di spicco nel panorama fantastico italiano. Punto di forza di questa raccolta è l’approccio originale al genere; gli autori hanno infatti esplorato variazioni sul tema e che spazia dalla fantascienza al racconto di introspezione e all’indagine sociale. E così, partendo da una base scientifica accurata, tra le pagine di Dinosauria troviamo ipotesi su una società sauriana altamente evoluta che si ritrova a combattere guerre simili alle nostre, oppure l’eterna ricerca di Elias Goodwin, l’ultimo cacciatore di dinosauri. Ancora, la solitudine dei Ragazzi Lucertola, condannati da un imprevisto genetico a una vita da ibridi umano-dinosauri, e nuove inquietanti ipotesi circa la grande estinzione alla fine del Cretaceo.  Ogni racconto è impreziosito da un’illustrazione del paleo artista Marzio Mereggia.

Titolo: Dinosauria | Genere: Antologia di racconti sui dinosauri | Autori:Yuri Abietti, Roberto Bommarito, Davide Camparsi, Stefano Paparozzi, Davide Schito, Andrea Viscusi | Curatore: Lorenzo Crescentini  | Illustratore: Marzio Mereggia | Editore: Edizioni Pendragon | Collana: I Vortici | ISBN: 978-88-6598-800-8 | Pagine: 159 | Prezzo di copertina: 14€

I racconti dell’antologia:

  • Strappo di Roberto Bommarito
  • Sauropatia di Davide Camparsi
  • Pranzo di Natale di Stefano Paparozzi
  • Tempo d’estinzione di Yuri Abietti
  • Elias Goodwin, l’ultimo cacciatore di dinosauri di Davide Schito
  • SETI di Andrea Viscusi

Come nascono le antologie?

Io non lo so. So però com’è nata questa ed è una bella faccenda, per cui vale la pena di raccontarla. Un bel giorno mi sono svegliato con la voglia di leggere un libro di storie sui dinosauri. Più tardi, sempre stesso giorno, mi sono scontrato con una dura realtà: ce ne sono davvero pochi. Sempre quel giorno – un giorno decisamente interessante – è arrivata un’idea che non mi ha dato tregua nelle settimane successive: e se avessi preso un gruppetto di autori, di quelli bravi, e con la scusa di mettere su un’antologia li avessi convinti a scrivere il libro che cercavo? Ecco. Potrei averlo fatto davvero. Il libro che stringete tra le mani è lo stesso che volevo leggere quel giorno. Ho avuto il piacere di curare questa antologia ma sono anche stato, anzi, sono stato soprattutto il primo a essersela goduta. Non ditelo agli autori, però. Nel caso negherò tutto. Ma insomma, di cosa parla Dinosauria?  Di dinosauri, ovviamente. Potrei dirvi di più e anticiparvi che tra le pagine si nascondono edmontosauri, velociraptor, carnotauri, che si parla di viaggi nel tempo, di incredibili ritrovamenti fossili e mutazioni genetiche mai viste prima.  Potrei dire questo e tanto altro, ma non sarebbe sufficiente. La verità è che questi racconti parlano anche di qualcosa di molto più vicino: parlano di noi. Perché diciamocelo, a che serve una storia se non possiamo viverci dentro? Quando ho proposto agli autori di scrivere questi racconti non c’erano indicazioni particolari, ciascuno ha seguito le voci nella propria testa eppure il tema che lega questi racconti è evidente. Se dovessi riassumerlo in una parola, direi: “famiglia”. La famiglia di cui ha un bisogno disperato il piccolo protagonista di Strappo e quella rimpianta da Elias Goodwin, l’ultimo cacciatore di dinosauri. I parenti serpenti di Pranzo di Natale li conosciamo tutti, ed è per stare accanto a chi si ama che i protagonisti di SETI sono pronti a rischiare ogni cosa. E c’è la famiglia che non ha origine nel sangue ma in qualcos’altro, che sia la solitudine condivisa di chi sa di essere diverso, come i bambini-lucertola affetti da Sauropatia, o l’ideale comune che muove terribili fili in Tempo d’estinzione. C’è molto che ci riguarda, in queste pagine. Ma come, vi sento protestare, e i dinosauri? Oh, non temete, di quelli ce ne sono per tutti i gusti. Enormi e minuscoli, evoluti e primordiali, vestiti di squame e di piume. Qualcuno si lascerà accarezzare, qualcun altro non vedrà l’ora di accarezzare voi. Per cui avanti, avventuratevi in questa giungla di storie, splendidamente scritte e illustrate. Solo un consiglio: se sentite qualcosa muoversi alle vostre spalle, correte.

Lorenzo Crescentini

Il libro è acquistabile in formato cartaceo in libreria, sul sito dell’editore (http://www.pendragon.it/libro.do?id=2509), su Amazon (https://www.amazon.it/Dinosauria-Crescentini/dp/8865988002/) e su tutti i principali store online.

strillo evangelisti

Lorenzo CrescentiniIL CURATORE

Lorenzo Crescentini è nato a Forlì nel 1989. Ha vinto i premi Space Prophecies, Ritorno a Dunwich ed è stato finalista ai premi Robot, Italia, Kataris e altri. I suoi racconti compaiono in numerose antologie e riviste. Nel 2012 ha pubblicato la raccolta personale Occhi senza volto con Editrice GDS.